NAVIMODELLISTI

Navimodellisti, un gruppo di appassionati di modellismo navale e non

 
geolocate

 

HOME

IN CANTIERE

CHI SIAMO

INFORMAZIONI

 LINK

MODELLISMO??

 I MODELLISTI

FORUM

VIDEO

 MERCATINO

 

E-MAIL

MANIFESTAZIONI

SVOLTE

CALENDARIO MAN.

 

 

 

LEANDRO L.

REGIA NAVE ROMA

 

Nel mese di Novembre del 2008 ha preso la decisione costruire un piccolissimo modello. Il modello riprodotto sarÓ la nave da battaglia "ROMA"

Riprodotta in scala 1:100 pertanto il modello misura 238 cm.. Per fare questo ha acquistato copie dei disegni originali dei cantieri riuniti San Marco di Trieste, riportati in scala 1:100. Il primo passo Ŕ stato quello di disegnare con Autocad la nave, cosa che ha richiesto circa 3 mesi per il solo scafo e il posizionamento di tutti i movimenti e dei radiocomandi. (vedi foto 001-002)

Il modello ha queste caratteristiche:

1) Rotazione e alzo delle torri trinate Grandi Calibri da 381/50 medi calibri 152/55 mediante motori a 12 Volt. ridotti a mezzo ingranaggi e microservi per l'alzo delle canne. Il movimento riproduce fedelmente sia la velocitÓ di rotazione e i gradi di rotazione di ogni torre  disuguali tra di loro come nella realtÓ. (vedi foto 003) (le casematte ed i particolari sono ancora da finire)

2) Rotazione delle torri prestabilizzate da 90/50 mediante comando con servocomandi.(vedi foto 004)

3) Produzione di fumo dai fumaioli (vedi foto 005 e 004)

4) Argano delle ancore con movimento verticale separato per quello di dritta e quello di sinistra. Le catene vengono tirate o alate come in realtÓ dalla sagomatura dell'argano eseguita con ingranaggio da catena (vedi foto 204- la piattaforma superiore Ŕ ancora da terminare nei dettagli)

5) Motorizzazione con 4 motori a 12 volt. con riduttore di giri autocostruito mediante pulegge dentate. I motori sono stati posizionati nel punto di quelli veri, con disassamento verticale ed orizzontale identico alla realtÓ: Per fare questa operazione sono stati realizzati astucci per gli assi eliche lunghi ben 76 cm. per le eliche prodiere (Esterne) e 48 cm. per le eliche poppiere interne.(vedi foto 004  005 001). Attualmente sono in costruzione i barilotti con i bracci porta elica esterni. Naturalmente il movimento eliche Ŕ indipendente tra quelle di dritta e quelle di sinistra.

6) La nave Ŕ dotata di un timone principale e 2 timoni secondari tutti e tre radiocomandati.( In costruzione in questo momento)
7) Il modello sarÓ dotato di un gruppo Saund e di un circuito autocostruito che riproduce il rumore dei grandi cannoni e dei cannoncini antiaerei.
8) lo scafo Ŕ realizzato con ordinate di spessore di 6 mm. e chiglia spessore di 5 mm. realizzata in 3 pezzi, i longheroni laterali ad incastro sulle ordinate da 3 mm. in pi¨ ci sono longheroni ad incastro sul fondo dello scafo e sul ponte di coperta. Tutte le parti in legno sono di Betulla. Tutto l'incollaggio e fatto con colla epossidica bicomponente. (vedi foto 002) Tutto disegnato in Autocad e tagliato al Laser). Naturalmente dopo l'applicazione del fasciame il tutto sarÓ rivestito con tela di vetroresina da 40 g. mq. e resinato

 

   

   

particolare della plancia di comando, realizzata in ottone

 

Modello in vasca a Verona 2013

 

il modello nella "buia cantina"

particolare della poppa con le eliche ed i timoni

particolare della coperta ancora in fase di lavorazione

Il modello messo in acqua per la prova dopo la verniciatura

Particolare dell'argano delle ancore

 

un' osteriggio e tre argani a cabestano

 

 

torri trinate Grandi Calibri da 381/50

 

particolari in ottone

 

ponte a poppa

 

particolare della poppa

 

Foto 001 posizionamento servi

 

Foto 002 altri particolari della nave

 

Foto 003 Particolare delle torri trinate di grosso calibro

 

Foto 004 meccanismo per la movimentazione torri prestabilizzate

 

Foto 005 sistema per la riproduzione del fumo

 

foto 006 particolare del salpa ancore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna su